Mutui a tasso variabile: cap e floor

 

Cap e Floor garantiscono al contraente e alla banca che il tasso di interesse non cresca o diminuisca oltre alcuni limiti:

  • il cap è un tetto massimo che il tasso applicato alla rata di un mutuo non potrà superare; è una misura a tuo vantaggio!
  • il floor è un tetto minimo, sotto cui  il tasso applicato alla rata di un mutuo non può scendere; è una misura di garanzia per le banche.
Immagina di chiedere un mutuo decennale, per un importo di 200.000 euro, spread 1% e cap 2% (nessun floor). Nel grafico puoi vedere l’effetto del cap sulle rate del mutuo (linea rossa) confrontandole con il caso senza cap (linea nera): quando la somma tra tasso di riferimento e spread supera il valore del cap, la tua rata resta costante.


Ora prova tu!

Spread*: %
Numero di rate*:
(ad esempio: 120 per un mutuo decennale)
numero intero
Ammontare del mutuo*:
Cap: %
Floor: %
3 - 2 = ? *: Human Verification
*campi obbligatori